29.05.2024
Il progetto di costruzione Weber inizia con la simbolica posa della prima pietra

Posata un’altra pietra per l’innovazione.

Weber Food Technology GmbH amplia la propria sede di Wolfertschwenden, a livello sia di superficie che di personale. A fine maggio è avvenuta la simbolica posa della prima pietra, a cui hanno partecipato, tra l’altro, l’amministratore e proprietario Tobias Weber, il fondatore dell’azienda Günther Weber e l’amministratore Jörg Schmeiser. Anche ospiti della politica e dell’economia, come la sindaca del comune di Wolfertschwenden Beate Ulrich, colleghi e altri ospiti esterni hanno accettato l’invito alla cerimonia di inizio dei lavori.

Foto da sinistra: Jürgen Künkel (C + P Industriebau GmbH & Co. KG), Annika Slenzka (ISS 3.0 Schubert + Steinberg Ingenieur- & Architektenbüro), Beate Ullrich (sindaca di Wolfertschwenden), Tobias Weber (CEO Weber Food Technology GmbH), Günther Weber (fondatore dell’azienda Weber Food Technology GmbH), Karl Fleschhut (sindaco emerito), Jörg Schmeiser (amministratore Weber Food Technology GmbH)

Con questo progetto, Weber potenzia la capacità della sede di affermarsi in futuro e crea ancora più capacità per la continua crescita dell’azienda di famiglia. “Con l’ampliamento di Wolfertschwenden creiamo lo spazio per l’innovazione”, sottolinea il CEO Tobias Weber. Con le nuove possibilità in termini di spazio, tecnologia e personale in futuro saremo in grado di soddisfare maggiormente i desideri dei nostri clienti e di occuparci in modo mirato di soluzioni personalizzate e innovative”. Nella sede costituita nel 2011 quasi cento collaboratori si occupano di soluzioni per la lavorazione e il confezionamento all’avanguardia per l’industria alimentare. Con l’ampliamento della sede di Wolfertschwenden nasceranno ulteriori 1.600 metri quadri, in cui vi saranno un’altra zona di assemblaggio di circa 900 metri quadri e una superficie di logistica di circa 700 metri quadri. L'ampliamento, finanziato con un volume di investimenti di poco inferiore ai quattro milioni di euro, servirà principalmente a creare spazio per nuove linee complete. In questo modo, potranno trovare la loro collocazione ed essere messe in funzione persino soluzioni di linea di oltre trenta metri di lunghezza anche a Wolfertschwenden. “Wolfertschwenden non è soltanto un’importante sede produttiva, ma anche un punto di riferimento facilmente raggiungibile soprattutto per i nostri clienti che vengono dalla Germania meridionale, dalla Svizzera, dall’Austria e dall’Italia”, sottolinea l’amministratore Jörg Schmeiser.

Il think-tank Weber nel sud della Germania è sinonimo di agilità ed efficienza e in futuro offrirà uno spazio ancora più esteso per occuparsi di nuove soluzioni per l’industria alimentare. Ma l’ampliamento non si limita alle risorse in termini di spazio: l’ulteriore sviluppo della sede comprende anche un potenziamento numerico dei collaboratori. I lavori di costruzione dovrebbero durare circa un anno, pertanto l'ampliamento della sede potrà diventare operativo a metà del 2025.

Contatto

Inviaci un messaggio.

Invia